TRUCCO SEMIPERMANENTE ALBANO LAZIALE

 

COS’È IL TRUCCO SEMIPERMANENTE

Il trucco semipermanente è una Tecnica chiamata anche MICROPIGMENTAZIONE che esalta in maniera del tutto naturale i principali tratti del viso, dando più definizione allo SGUARDO per mezzo del trattamento di eyeliner o infracigliare, donare una forma migliore alle SOPRACCIGLIA infoltendo e ridefinendo l’arcata o crearla in caso di assenza totale di peli.

 

Il trucco semipermanente offre la possibilità di creare un perfetto contorno LABBRA perfetto, rendendole seducenti e dall’aspetto fresco e giovane, senza “sbavature“.
Il trucco semipermanente si differenzia dal classico tatuaggio per il tipo di pigmento usato e per il macchinario.

Il trucco permanente infatti si esegue con speciali penne e microaghi che portano sottopelle minuscole particelle di pigmento “BIORIASSORBIBILE E BIOCOMPATIBILE“.
La durata del trucco semipermanente rispetto al classico tatuaggio, e’ molto limitato nel tempo, circa 12 mesi.

QUANTO DURA IL TRUCCO SEMIPERMANENTE

Si definisce trucco semipermanente perchè la durata del trattamento è a medio-lungo termine “non per sempre”.
Non è semplice stabilire la durata nel tempo del trattamento di trucco semipermanente e soprattutto non è per tutti uguale, bisogna tener conto di vari fattori, quali: ETÀ, CONFORMAZIONE ANATOMICA, PH, CICATRIZZAZIONE, ESPOSIZIONE A RAGGI SOLARI
Il trucco semipermanente tende ad essere riassorbito naturalmente grazie al ricambio cellulare e alla fagocitosi. Mediamente è necessario ritoccare il trucco semipermanente ogni anno per mantenere le linee ben definite e un colore brillante.

img_20160918_135406

A CHI È RIVOLTO IL TRUCCO SEMIPERMANENTE?

Il trucco semipermanente è rivolto a tutte le donne che desiderano un miglioramento dei tratti del volto:

  • DONNE ACQUA E SAPONE
    che non amano truccarsi,ma allo stesso tempo vogliono sottolineare in maniera naturale i lineamenti del viso.
  • DONNE MATURE
    per correggere e mascherare le varie imperfezioni che con l’avanzare dell’età emergono cancellando i contorni.
  • DONNE SPORTIVE
    nei momenti di sport è sempre molto difficile mantenere un’aspetto ordinato senza andar incontro a “colature del make- up”al contatto con acqua e sudore.
  • A DONNE IMPEGNATE
    che hanno poco tempo da dedicare davanti allo specchio ma allo stesso tempo non vogliono rinunciare alla propria femminilità.
  • A DONNE SOFISTICATE
    che amano esaltare la propria bellezza senza rimanere impreparate in qualsiasi occasione , avendo sempre una base di trucco.
  • A DONNE CON VISTA DEBOLE
    che purtroppo non riescono a vedere ne da lontano e ne da vicino lottando ogni giorno con il proprio essere donna curata e femminile .

Il trucco semipermanente è indicato a chiunque donna voglia sentirsi in armonia con se stessa.

QUANDO FARE UN TRUCCO SEMIPERMANENTE?

Si ricorre al trucco semipermanente quando si hanno:

  • ASIMMETRIE delle sopracciglia
  • DIRADAMENTO delle sopracciglia
  • VIVACIZZARE gli occhi rendendo lo sguardo più profondo e intenso
  • CAMUFFARE cicatrici da herpes sulle labbra
  • CORREGGERE asimmetrie della bocca
  • VOLUMIZZARE le labbra senza ricorrere a bisturi o filler
  • RIDEFINIRE il contorno delle labbra
  • INDOSSARE una matita o un rossetto no-trasfert e a lunga durata
  • A TUTTI coloro che amano la perfezione e desiderano migliorare l’aspetto esteriore del viso per apparire al meglio in qualunque momento della giornata.

SICUREZZA E IGIENE DURANTE LA SEDUTA DI TRUCCO SEMIPERMANENTE

Icona importantissima da non sottovalutare prima di sottoporsi a una seduta di trucco semipermanente è proprio l’igiene. La pulizia ,la disinfezione e sterilizzazione nei nostri locali adibiti per lo svolgimento del trattamento di trucco semipermanente è una garanzia. Tutte le attrezzature utilizzate durante il trucco semipermanente sono completamente rivestite da pellicole protettive “usa e getta”. Gli accessori, pigmenti e aghi sono esclusivamente sigillati sterili e MONOUSO, scartati davanti al cliente e poi gettati in appositi contenitori per rifiuti speciali.
Per un’ulteriore affidabilità e una totale sicurezza della seduta di trucco semipermanente, vengono utilizzati anche dispositivi di protezione individuale quali camici, mascherine cuffie in TNT (speciale materiale monouso dal tessuto resistente e traspirante).

PIGMENTI AFFIDABILI E SICURI DEL TRUCCO SEMIPERMANENTE

I pigmenti utilizzati durante un trucco semipermanente sono estremamente sicuri e affidabili, rigorosamente controntrollati da rigidi test di conformità, effettuati da organi competenti seguendo le rigide normative europee che ne garantiscono la sterilità, la biocompatibità, e la NON-TOSSICITA’ del pigmento stesso.
I pigmenti sono tutti irraggiati da raggi gamma tali da rendere assente ogni possibile microrganismo, rendendolo un prodotto non irritante, non mutageno e anallergico.

CURE POST TRATTAMENTO DEL TRUCCO SEMIPERMANENTE

Per facilitare la cicatrizzazione della pelle e il naturale mutamento del pigmento appena impiantato, si consiglia di utilizzare speciali creme decongestionanti emollienti idratanti fornite dall’operatore,ed attenersi “esclusivamente”a ciò che è stato consigliato,per garantire la totale riuscita del trucco semipermanente. Assolutamente sconsigliato sottoporsi raggi solari ,lampade abbronzanti ,peeling…per almeno 7/10gg.

INFORMAZIONI TECNICHE DEL TRUCCO SEMIPERMANTE

  • la durata nel tempo del trucco semipermanente dipende dalla propria pelle, dalla zona trattata e dall’intensità del colore scelto.
  • mediamente la durata del trucco semipermanente è di 12/14 mesi.
  • per rimuove velocemente il trucco semipermanente è necessario sottoporsi a trattamenti medici di eliminazione.
  • dopo alcune ore dall’aver eseguito il trucco semipermanente la tonalità del colore concordata, tende a scurire per un fenomeno ossidazione.
  • dopo 3/4giorni con la naturale esfoliazione della pelle il colore, muta nuovamente fino a perdere il 50/60% della tonalità iniziale.
  • la stabilizzazione del pigmento si ottiene dopo circa 20 giorni

A CHI È SCONSIGLIATO IL TRUCCO SEMIPERMANENTE?

  • minorenni
  • gravidanza e allattamento
  • persone in trattamento di chemioterapia
  • diabetici
  • anomalie nella coagulazione del sangue
  • infezioni cutanee e dermatiti in corso